Introduzione all'Analisi Tecnica

Cosa sono le Candlestick (Candele)?

L'utilizzo dell'analisi delle candele (Candlestick) è molto diffuso nel mercato. Le candele danno infatti agli investitori una rapida panoramica dei movimenti di mercato in un giorno, una settimana, un mese o un anno. Questa tecnica risale al 17º secolo, quando i commercianti giapponesi iniziarono ad utilizzarla per le contrattazioni sul riso. Oggi, l'analisi delle candele viene utilizzata per lo studio dei movimenti dei prezzi, ma prima di utilizzarla è necessario capire bene il suo funzionamento. Al fine di creare un grafico a candele, è necessario disporre di una quantità di dati che comprendano valori di apertura, di massimo, di minimo e di chiusura per ogni periodo di tempo che si vuole analizzare.

1. Apertura
2. Chiusura
3. Corpo della Candela
4. Ombra

Le linee lunghe e sottili che si trovano al margine superiore ed inferiore del corpo (body) della candela sono le appendici, anche chiamate shadows (ombre). Il corpo della candela rappresenta la differenza fra il prezzo di chiusura e il prezzo di apertura. Il colore del corpo indica se dall'apertura si è verificato un rialzo o un ribasso. Nei nostri grafici utilizziamo candele verdi e rosse: una candela lunga e verde rappresenta un periodo rialzista, ovvero dall'apertura alla chiusura il prezzo si è alzato notevolmente e si è verificata molta pressione di acquisto. Al contrario, una lunga candela rossa indica un trend al ribasso, ovvero il prezzo di chiusura è stato notevolmente inferiore rispetto al prezzo di apertura e le vendite sono state aggressive. In generale, più il corpo è lungo, maggiore è la pressione di acquisto o di vendita. Inversamente, una candela corta indica oscillazioni di prezzo limitate e quindi stabilità.

1. Chiusura
2. Apertura
3. Basso
4. Alto

E' anche possibile che il prezzo di apertura e il prezzo di chiusura coincidano e quindi che la candela non abbia un corpo: si parla in questo caso di candela doji. La lunghezza delle ombre superiori e inferiori può variare e la candela risultante può quindi assomigliare a una croce, a una croce rovesciata o al segno più. Considerate separatamente, le candele doji sono neutrali: mostrano semplicemente che né i rialzisti né i ribassisti sono riusciti ad avere la meglio ed è possibile che si stia sviluppando un cambiamento.

1. Doji

L'importanza delle candele doji dipende dal trend precedente o dalla candela precedente. Infatti, dopo un rialzo (indicato da una lunga candela verde), la presenza di una doji indica che la pressione di acquisto inizia ad indebolirsi. Allo stesso modo, dopo un periodo di ribasso (candela lunga e rossa), una doji indica che la pressione di vendita inizia a diminuire. Le doji indicano che la domanda e l'offerta si stanno appianando e quindi è molto probabile che si verifichi un cambiamento nel trend. Una doji di per sé non è sufficiente a rappresentare un cambiamento e solitamente è necessaria un'ulteriore conferma.

Le candele forniscono dei suggerimenti significativi che aiutano a capire i movimenti di prezzo. Utilizzare l'analisi a candela giapponese aiuta gli investitori a meglio comprendere l'andamento del mercato, offrendo informazioni più dettagliate rispetto agli istogrammi tradizionali.

Inizia il trading adesso